Cartelloni pubblicitari: guida pratica

con Nessun commento
Cartelloni pubblicitari
Cartelloni pubblicitari

Cartelloni pubblicitari guida pratica.

Dopo la Tv e l’online oggi i cartelloni pubblicitari sono fortemente i mezzi usati con continuità dalle imprese. Esempi di poster e annunci possiamo sicuramente trovarli nelle città.

I manifesti sono unicamente stampati con la carta tranne i pannelli pittorici che per resistere ai cambiamenti climatici sono prodotti in forex. La cartellonista è obbligata a seguire rigorosamente le norme della regione o città dove il manifesto si trova installato.

Le agenzie lavorano intensamente a fianco delle concessionarie per la rivendita dei cartelli. Le agenzie di pubblicità hanno molte volte il compito di creare anche il bozzetto grafico.

Esempi di poster ben fatti possiamo sicuramente trovarne ovunque. Le affissioni seguono unicamente un calendario nazionale, ad inizio e metà del mese. La durata degli annunci è di 14 giorni e le misura variano da regione a regione.

I formati standard possibili a Roma sono i 300×200 mentre in quasi tutte le regioni i cartelli standard sono 400×300 e 600×300. I poster vengono stampati dalle tipografie e per i prezzi c’è da fare un discorso a parte.

Qual’è il costo? Non esiste assolutamente un prezzo standard che vale per tutte le regioni, ogni regione e città ha in effetti un proprio listino ed all’ interno di esso poi ci sono anche delle piccole variazioni. Le variabili che incidono fortemente sul prezzo possono essere il periodo e la quantità. In periodi di scarsità di cartelloni il prezzo aumenta sensibilmente.

Vuoi visionare dove sono posizionati i nostri cartelli?

Clicca qui

 



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *