Italia, prima campagna social poi la stampa

con Nessun commento
campagna social
campagna social

Campagna social cresce

Fino al 2021 secondo le ultime previsioni Zenith si avrà una crescita del 4% sugli investimenti pubblicitari. Crescono i social superando anche la stampa. I tre canali principali d’investimento pubblicitario sono: La Tv, paid search e i social. Il 2019 si chiuderà con un incremento di spesa generale inferiore rispetto al 2018, dovuto alla non presenza di grandi eventi sportivi e di forte risonanza. Mentre il 2020 con gli Europei e l’ elezione del nuovo presidente americano si avranno investimenti pubblicitari con un valore leggermente positivo. Questo piccolo aumento è dovuto  all’incertezza politica ed economica mondiale. 

Investimenti pubblicitari in Italia

Si evidenzia un forte aumento degli investimenti sui social. A fronte di un grande calo sulla stampa che perde nel 2019 un 9% dovuto alla diminuzione di pubblico. Rimane la caratteristica di profilazione del mezzo. I social come annunciato nel 2019 aumentano gli investimenti di un buon 20% aiutati anche dagli risultati che si possono ottenere con i video. La radio si assesta su un aumento dell’1% dopo l’ottima stagione del 2018. Il cinema è in forte crescita grazie alla destagionalizzazione della programmazione. Per concludere l’ out of home ha un incremento dell’ 1.5%.

Ricerca correlazione Tv e internet

Londra: Unilever e Mondelez, i primi ad iscriversi al sistema di misurazione Nielsen di annunci online combinato con la TV. che è stato lanciato nel Regno Unito la settimana scorsa.

Le valutazioni di campagne Cross-Platform di Nielsen, forniscono una figura di pubblico combinato per annunci. Misurando l’esposizione commerciale alle campagne TV e internet, la ricerca si svolge in una modalità unica e mai provata in passato. Queste non prendono in considerazione la campagna social.

Questo è particolarmente importante, in un contesto di crescita a doppie cifre per la spesa video online e pubblicitaria in Europa. Come riportato in un recente convegno IAB Europe.

Il multi-screening può rivelarsi una spinta alla pubblicità online. per esempio gli spettacoli televisivi sono esaltati dall’utilizzo di dispositivi collegati. Molti tuttavia, hanno espresso frustrazione per una persistente mancanza di misurazioni efficaci.

Nel Regno Unito, questo nuovo sistema di Nielsen unisce le valutazioni di campagna Online con i dati del pubblico Research Board dei broadcaster. Guardando frequenza, punteggi di valutazione lorda, pubblico unico e impression a livello quotidiano, ha spiegato ClickZ.

Derek Luddem, media manager per il Regno Unito, ha dichiarato: “fondamentale per tutti gli inserzionisti è una comprensione di come piattaforme online e TV si completano a vicenda.”

“Eliminare le barriere tecniche di misurazione. Mostrare veramente come persone interagiscono con   contenuti e pubblicità è fondamentale se vogliamo capire la mission delle nostre campagne ” ha aggiunto.

Le agenzie e gli editori che hanno firmato per la prova includono Omnicom Media Group e Aegis Media.

Chief research officer di quest’ultimo, Mark Greenstreet, ha detto: “Siamo entrati nell’epoca in cui è essenziale misurare il piano di esposizione della comunicazione attraverso tutti i dispositivi. Al fine di fornire un’efficiente ed efficace visualizzazione delle campagne.”



Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *