La Spagna pubblicizza la pubblicità

con Nessun commento
MADRID: L’industria della pubblicità spagnola ha lanciato una nuova campagna che mira a promuovere la rilevanza sociale ed economica del settore in un paese colpito in maniera forte dalla recessione economica.

Trentuno associazioni e imprese hanno firmato per la ¡Publicidad, Si! (o Sì per pubblicità!) un nuovo approccio di campagna, con due marchi in un unico messaggio pubblico.

Così, ad esempio, in uno spot il direttore marketing di Kia, la nota casa automobilistica, appare a fianco di un annuncio per lo yogurt Activia di Danone per spiegare come la pubblicità garantisce a marche come Danone, un metodo conveniente e la qualità della comunicazione con i propri clienti.

Egli continua ad affermare che crede così tanto nel valore della pubblicità che può apparire in un annuncio per un’altra marca per dimostrarlo.

La campagna consiste in sette spot televisivi e quattro grafiche su manifesti pubblicitari, ciascuno evidenzia un vantaggio offerto dalla pubblicità.

Santiago Gramunt, direttore generale di Innocean in Spagna e  creativo della campagna, descrive la promozione come una novità. “Nell’industria speriamo che la campagna farà scattare un dibattito in Spagna circa il ruolo che può svolgere l’industria della creatività e della pubblicità nel promuovere la crescita e il benessere”, ha dichiarato.

Il suo collega Johan Fourie in Innocean ha detto che la pubblicità ha giocato un ruolo cruciale nell’accelerare la crescita dell’impresa e delle nuove imprese, aggiungendo che i manager aziendali spesso hanno trascurato il ruolo positivo svolto dal settore.

“L’industria guida l’innovazione, stimola la concorrenza e, cosa più importante di tutte durante i periodi di congiuntura economica, collega le marche con i propri clienti,” ha dichiarato.

Gli organizzatori hanno stabilito dieci principi chiave che articolano i valori della pubblicità, tra cui, oltre ai fattori economici menzionati sopra, hanno un ruolo nel sostenere i mass media, libera informazione e intrattenimento, così come la diffusione di valori e idee di uguaglianza e di progresso sociale.



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia una risposta