Online TV e video decollano

con Nessun commento
Londra: Una nuova ricerca ha previsto che la TV online e i ricavi su reti a banda larga fisse dovrebbero salire più del doppio a $35bn entro il 2018 e il settore TV è vicino a un enorme decollo.

I report di Digital TV Research (DTR) predicono che nel 2018 in 520M di case in 40 paesi si guarderà la TV online e i video,  rispetto i 182m del 2010, e questo includerà contenuti sia a pagamento che annunci sostenuti.

La società di ricerca prevede che il settore (OTT) TV crescerà rapidamente, guidato da nuovi progressi tecnologici e una maggiore penetrazione della banda larga.

Un altro fattore chiave sarà l’espansione di servizi come Netflix e Hulu Plus.

Simon Murray, principal analyst di Digital TV Research, ha detto: “il settore OTT TV è sull’orlo di un enorme decollo grazie alle persone che hanno un ruolo chiave a livello internazionale, all’ aumento della penetrazione della banda larga, ai progressi della tecnologia e nuovi partenariati quotidiani.”

DTR predice che la crescita della spesa pubblicitaria continuerà, raggiungendo un totale globale di $16 miliardi nel 2018 da $7 miliardi stimati per il 2013.

Ma la quota di pubblicità dei ricavi totali di OTT scenderà dal 60,6% nel 2010 al 46,9% nel 2018 come gli spettatori registrati per servizi in abbonamento o che utilizzano metodi d’acquisti noleggio/pay-per-view.

I servizi di abbonamento cresceranno  di entrate con la TV online e le sottoscrizione dei ricavi dovrebbero salire da $6bn del 2013 a $13bn del 2018.

Ricavi del noleggio/pay-per-view hanno delle previsioni di crescita fino a $2 .1bn da 207 milioni di dollari nel 2010 e il downloding vedrà  una crescita da 330 milioni di dollari nel 2010 a $3 BN entro i prossimi cinque anni.



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia una risposta