GSK si concentra sugli shopper

con Nessun commento
Londra: GlaxoSmithKline, il gigante farmaceutico in UK, ha aperto un reparto per capire le intuizioni dei consumatori per aiutare i rivenditori a migliorare la loro capacità marketing in-store nel tentativo di spingere i suoi marchi leader sanitari.

Parlando a settimana Marketing, Jon Workman, GSK vicepresidente delle vendite, ha detto che l’azienda ha voluto lavorare e collaborare con i grandi rivenditori per capire cosa pensano gli acquirenti.

Il laboratorio hi-tech intuizioni, include la tecnologia touchscreen che consente ai rivenditori di visualizzare immagini 3D virtuali dei negozi, da loro un posto per giocare in modo che possono imparare e far crescere la categoria.

Tecnologia Eye-tracking e altri strumenti sofisticati consentiranno anche ai dettaglianti di monitorare come i consumatori si comportano quando sono in un negozio e l’efficacia del confezionamento, layout e display.

L’iniziativa fa parte di una più ampia campagna per aumentare le vendite dei suoi marchi sanitari, come ad esempio il Niquitin gamma di prodotti di sostituzione di nicotina e di beneficiare di un mercato sanitario che sta crescendo del 4,6% e attualmente vale £2 bilioni all’ anno.

Strategia di GSK è quello di promuovere i suoi prodotti come cura di benessere, piuttosto che semplicemente cura di una malattia, e la sua campagna di marketing funzionerà intorno allo slogan “Concedetevi il meglio”.

“La gente è disposta a pagare per premium,” ha spiegato Workman. “Abbiamo bisogno di aumentare il nostro brand equity e assicurarsi che i nostri marchi si differenziano”.

“Dobbiamo sempre assicurarci che ci sia un motivo per il marchio di essere sullo scaffale e assicurarci che ci sia la scienza dietro di esso, così i consumatori scelgono prodotti sanitari specializzati invece che antidolorifici generici” ha concluso.



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia una risposta