Campagne di pubblicità e crowdsourcing

con Nessun commento

MANILA : I principali proprietari di marchi , tra cui Procter & Gamble e Philips , stanno utilizzando tecniche di crowdsourcing nelle loro ultime campagne di pubblicità asiatiche focalizzate sulla qualità della vita .

Nelle Filippine , P & G , il gigante dei beni di largo consumo , ha invitato il pubblico a comporre un testo per una canzone che celebra la vita della nazione e li invita a pedirgli i loro video mentre la cantano. I contributi sono stati poi montati in un video musicale con persone provenienti da tutti i ceti sociali .

Philips , l’azienda elettronica olandese , sta ricostruendo il successo di una campagna precedente riposizionamento – il Progetto “+” che ha cercato di usare l’innovazione per una vita migliore in Indonesia , Corea del Sud e Thailandia – per spostarsi in nuovi mercati nella regione , tra cui il Filippine , Pakistan , Malesia e Vietnam .

Arent Jan Hesselink capo del marketing integrato e della comunicazione , ha illustrato l’approccio della campagna in Asia: “La campagna del marchio si basa sul concetto di ascolto e di co- creazione , nel tentativo di costruire il marchio Philips per aiutare a spiegare dove stiamo andando come azienda. ”

Come il business si allontana dall’ elettronica verso la sanità e l’illuminazione , l’enfasi del crowdsourcing sarà sull’identificazione di quelle questioni che riguardano la salute e il benessere in ogni territorio , e lo sviluppo di soluzioni adeguate .

Così, in Thailandia , per esempio , un sondaggio ha chiesto di esaminare una shortlist di idee , che copre le aree della città vivibile , sanità e vita sana da far votare alle persone. Sulla base dei risultati di tale sondaggio , Philips lavorerà per realizzare le tre idee vincenti .

Altri esempi passati di iniziative di Philips sono state in Indonesia , la sensibilizzazione per il cancro al seno , la costruzione di pensiline sostenibili,servire il cibo nutriente alla mensa per gli studenti locali , con l’aiuto di chef famosi , mentre in Corea del Sud , le passerelle pubbliche sono state abbellite.

Anche Unilever sta cercando di coinvolgere in maniera più intensa i suoi clienti più creativi , e hanno collaborato con eYeka per sviluppare nuove campagne in tutta l’Asia – Pacifico , Russia, Medio Oriente e Sud Africa .

E non sono solo le imprese internazionali che utilizzano questo approccio . Il conglomerato indiano Mahindra e Mahindra si rivolgono al crowdsourcing per sviluppare una identità di marca chiara .

Hanno creato un movimento di successo online , Spark the Rise , che ha cercato di spingere l’innovazione , l’imprenditorialità e il cambiamento positivo in India . Quasi 2.000 sono stati i progetti e le idee  presentati , mentre 267 donatori e 480 finanziatori hanno dato il loro sostegno .



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia una risposta