Cambio di marcia per le affissioni a Roma

con Nessun commento


A Roma ci sono migliaia di cartelli di pubblicità abusivi. La nuova giunta comunale presieduta da Marino ha reagito in maniera
forte per combattere la deriva che si vive a Roma. Dal primo gennaio saranno vietate le affissioni a Roma che misurano
4metri x 3. L’obbligo per i proprietari degli impianti è di riqualificare gli impianti trasformandoli in 3×2, quale differenza possiamo
avere rispetto al precedente sistema dovremmo chiederlo al sindaco. Una cosa è certa che a Roma per le affissioni c’è sempre stato un farwest,
decine e decine di piccoli e grandi proprietari si sono spartiti il ricco mercato pubblicitario occupando nelle strade con maggiore affluenza di traffico
le postazioni migliori. D’ora in avanti sicuramente gli impianti saranno sfoltiti e ci sarà una cura maggiore nel rispetto
del territorio.

Molte campagne memorabili come quelle dell’algida o delle automobili avranno una visibilità inferiore, una cosa che non
capisco è la fine che faranno le affissioni di grandi misure, al momento nessuno si è espresso in tal senso.
Speriamo che per Marino questo non sia l’ennesimo boomerang che lo colpisce ogni volta che mette la faccia su un problema.



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Lascia una risposta